MENU
bmc-trailfox-tf01-0

BMC Trailfox TF01 – Eurobike First Look

Il marchio svizzero BMC presenta all’Eurobike la Trailfox. Una bici da allmountain full carbon con 150mm di escursione alla ruota posteriore. Il travel è gestito da un sistema multilink denominato APS. Il modello provato al Demo Day è il top di gamma denominato TF01.

Tiziano Mammana responsabile assistenza di Bike Store (Roma) ha provato per noi la nuova nata di BMC ecco alcune impressioni.

Poco più di 11 kg di peso per la bici completa, 67,5° di angolo di sterzo, 430mm di lunghezza del carro posteriore e drop movimento centrale -10 sono le caratteristiche principali della Trailfox TF01. La trasmissione è gestita dal gruppo SRAM X0 così come l’impianto frenante. Di serie sulla TF01 il reggisella telescopico Rock Shox Reverb. Ormai sulle bici da allmountain/enduro la tipologia dei reggisella telescopici sta spopolando, infatti la maggior parte di queste mtb lo monterà di serie il prossimo anno. Le unità ammortizzanti entrambe Fox sono molto sensibili e fanno apprezzare il sistema APS di BMC. Esteticamente può non piacere date le linee spigolose che fra l’atro contraddistinguono lo stile del marchio. Ma non si tratta solamente di estetica, infatti gli spigoli netti e ben definiti conferiscono alla bici una maggiore resistenza anche in termini di rigidità.

In sella la seduta è molto comoda, il triangolo anteriore molto raccolto permette di stare un po’ più rilassati nella guida. In salita è una scheggia: leggera, reattiva e maneggevole. La Trailfox ha doti di grande scalatrice. In discesa si comporta adeguatamente, la sospensione lavora a dovere e tiene la ruota posteriore incollata al suolo. Si avverte tanto la rigidità del carro alle sollecitazioni laterali, praticamente la ruota posteriore segue millimetricamente quella anteriore. Insomma non c’e’ che dire una bici ottima dove si percepisce la precisione tecnica e costruttiva tipica del marchio svizzero.


FEATURED IN THIS POST

One Response to BMC Trailfox TF01 – Eurobike First Look

  1. Giellepi scrive:

    Provata sabato 24.9 a Lenzerheide, in salita arrampica veramente bene (sterrato, mentre su asfalto, il fatto di non poter bloccare l’ammortizzatore penalizza un po’) .In discesa la Talas non mi ha convinto pienamente, cmq sia in salita che in discesa sempre tenuta a 150 mm (io 180 cm x 80 Kg). Il reggisella telescopico per me è inutile. Le gomme scivolavano un po’ in curva, forse c’era troppa pressione. Buonissima nel tecnico, passi tronchi, radici e tutto quanto, senza difficoltà. Penso proprio sarà la mia prossima mtb.

Lascia un Commento