Triride Close-up

Close-Up » 23/05/2012

Gravitalia round 1 – Sestola

Pippo Marani

1/13

Il local più famoso dell'Appennino modenese ci offre qualche impressione sulla attuale pista di Sestola. L'ultima gara di livello nazionale, gli assoluti italiani del 2006, si erano corsi sulla pista tracciata da lui.

Gianluca Vernassa

2/13

Il giovane atleta del team Devinci Global Racing ci racconta come sono andati i suoi giri di prova del sabato mattina, mentre tiene calde le gambe sui rulli.

Claudio Cozzi e Vittorio Gambirasio - ThreeSixty Degrees team

3/13

Anche Claudio e Vito ci raccontano qualcosa dei loro giri di prova. Secondo voi chi dei due dice la verità?

... e a proposito di ThreeSixty Degrees: Walter Belli

4/13

Se il loro slogan è: "A team different", un motivo c'é.

Alia Marcellini

5/13

Inizia a piovere poco prima dell'inizio delle qualifiche e i dubbi sulla scelta delle coperture segnano il clima nei paddock, ma Alia sembra serena e determinata.

Nel paddock del team Torpado Surfing Shop

6/13

c'era un tipo strano, che si spacciava per il meccanico di Marco Milivinti. I preparativi del mezzo per affrontare le qualifiche sul tracciato bagnato dalla pioggia.

Gianluca dopo la qualifica.

7/13

Una controllatina al mezzo dopo averlo lavato, e una lubrificata nei punti giusti col prodotto giusto. Mentre è impegnato nella manutenzione del mezzo, Vernassa Junior scambia due parole sulla sua manche di qualifica.

Nel paddock del team 360 Degrees è sempre festa.

8/13

Qui spesso si riuniscono gli atleti per ascoltare un pò di musica e fare due risate tra amici. Walter, Claudio e Vito in compagnia di Cristian Mazzolini e Marco Milivinti. Sentiamo la conversazione tra Walter e Marco.

Elisa Canepa

9/13

Domenica mattina, prima di cominciare le prove libere che precedono la manche finale, Elisa ci racconta la sua manche di qualifica del Sabato.

Oscar Harnstrom

10/13

Il missile svedese, compagno di squadra di Lorenzo Suding nel team Pila Black arrows, commenta la sua run di qualifica della prima gara che corre in Italia. Benvenuto Oscar!

Vittoria per Elisa.

11/13

Ha fatto bene i suoi conti e non ha commesso errori in manche. Ancora una volta Elisa sale sul gradino più alto del podio.

Harnstrom, dopo la finale.

12/13

Un pò di sfortuna per Oscar che in atterraggio dal salto finale, scivola sul fango a pochi metri dalla linea del traguardo. Delusione per lui ma tanto divertimento per questa prima tappa di Circuito Nazionale Gravitalia.

MM superstar

13/13

Atterra dal drop finale tirando una spallata a un albero, sbanda, si raddrizza e spinge fino al traguardo, sotto gli occhi del pubblico che gasatissimo urla e applaude. Conclusione scenografica per una run impeccabile, che ha portato Marco a vincere la gara e conquistare nuovamente la maglia di leader del circuito, con la quale aveva concluso il circuito 2011.

  • fabyo

    XD ho pranzato affianco a lui