MENU
enduro-coppa-sicilia-piazza-armerina

Coppa Sicilia Enduro – Piazza Armerina

-comunicato-

A Piazza Armerina, rigogliosa cittadina dell’Ennese, su di un percorso di gara incastonato tra i fitti ed estesi boschi dell’altura dei Monti Erei, all’interno della Riserva naturale orientata del bosco di Bellia, domenica 13 maggio u.s. a si è svolta la 3^ prova del Campionato regionale siciliano di Mountain Bike “Coppa Sicilia”, specialità Enduro. Precisa ed impeccabile l’organizzazione da parte della Rush E-Motion Bike che a fronte di numerosi inconvenienti di carattere logistico (feste religiose, festa della mamma, cicloraduni, briscole rionali, etc.), è riuscita, comunque, nell’intento di pianificare una bella manifestazione.

Cronaca delle Prove:
Il via della prima Tappa di Trasferimento (TS) degli enduristi, ha avuto inizio alle ore 14:00, dal centro urbano della Città, alla volta della prima delle quattro Prove Speciali (PSC), che veniva raggiunta inerpicandosi attraverso i sabbiosi single track boschivi, sino alla partenza, posta al di sopra degli 800 metri d’altitudine. La traccia da percorrere era veloce, con fondo sabbioso
misto a roccia ma, tutto sommato, compatto.  Al termine della PSC1 il miglior tempo veniva realizzato dall’atleta agrigentino del MTB Racing Team Olympia, Fabio Rizzo, che fermava il tempo a 2′ 28” 6 centesimi; secondo a 6 secondi, un altro atleta agrigentino, Fabio Spirio e terzo il giovane atleta locale Luca Naso a 6 secondi e 2 decimi;

Si ritornava in cima attraversola TS2, la più lunga del percorso, che riportava in quota per affrontare la seconda PSC che ripercorreva la stessa traccia della prima, ma divenuta più insidiosa, per via del fondo sabbioso sbriciolato, solcato e divelto dai numerosi passaggi “aggressivi” dei bikers della prima manche; miglior tempo ancora una volta segnato da Fabio Rizzo che si aggiudicava la seconda PSC con il tempo “fotocopiato” di 2’28”06 centesimi, secondo di nuovo l’agrigentino Fabio Spirio con2’29”9 centesimi, terzo ad una manciata di centesimi dal secondo, il calabrese Paolo Nicotra.

enduro-coppa-sicilia-piazza-armerina

Fra la seconda e terza prova veniva approntato un “paddok” per il rinfresco e l’assistenza tecnica alle bici, dando così un po’ di ristoro agli atleti “folgorati” dalla “canicola estiva” che ha accompagnato la manifestazione per l’intera giornata.
Con la terza TS, ci si spostava sul versante opposto, e dopo circa un’ora di risalita, si raggiungeva la partenza della terza PSC, che alle ore 17:00 in punto vedeva prendere il via il primo concorrente. Il fondo sabbioso rendeva tutto più difficile sia nelle “staccate” che nei “rilanci” e il controllo della bici era sempre tirato al limite. A segnare il miglior tempo ci pensava un “local”, Salvatore Naso che bloccava il cronometro sul tempo di  2’18”0 centesimi; secondo Fabio Rizzo con2’18”6 centesimi e al terzo posto si piazzava sempre un “local”, Luca Naso con2’18”9 centesimi.
Si ritornava su per la quarta ed ultima Prova Speciale (PSC4), che si ripeteva sullo stesso tracciato della terza prova, trasformatosi nel frattempo, in “arenile” (mancavano le sedie sdraio ma, in compenso, c’era l’ombrellone dei cronometristi) a causa della friabilità del terreno sabbioso; ed è proprio in conseguenza del fondo insidiosissimo, che si sono registrati alcuni “tuffi” con caduta finale risolti, per fortuna, con qualche leggera escoriazione.
Il tempo di percorrenza più basso viene timbrato da uno sfolgorante Luca Naso con 2’16”3 centesimi il quale non ha potuto essere sul gradino più alto del podio per i 20″ di penalità addebitategli per la mancanza di gomitiere,  secondo il fratello Salvatore con2’17”7 centesimi, anch’egli con 20″ di penalità per lo stesso motivo di Luca,terzo Fabio Rizzo con2’19”3 centesimi.
Ma la gara non finiva lì, infatti nel computo finale del cronometraggio c’era inclusala TS5 che dall’ultima PSC riportava in Paese, inserendo come corollario, una straordinaria discesa sulle scale che si proiettavano dalla parte alta della Città, alla piazza principale divertendo, rendendo onore e spettacolo a tutti i cittadini, accorsi per l’occasione.  Alle ore 18:45, i cronometristi decretavano ufficialmente, la chiusura gara.

 

enduro-coppa-sicilia-piazza-armerina

Al termine della manifestazione questi i risultati finali Assoluti:
Primo Assoluto, Fabio Rizzo dell’ASD OLYMPIA Agrigento tempo totale di9’35” 1 cent.; che già in classifica inizia a prendere un discreto margine
Secondo Assoluto
, Luca Naso dell’ASD Rush E-Motion Piazza Armerina tempo totale10’00” 9; avente dato prova di essere un gran manico, la cui prova è stata però compromessa da ben 20″ di penalità.

Terzo Assoluto, Paolo Vultaggio dell’ASD Cofano Bike Trapani, atleta emergente e di grande valore in campo e a tavola.
Quarto Assoluto, il combattivo Fabio Spirio dell’ASD OLYMPIA Agrigento, che ha dato prova di essere un gran manco anche sulla sabbia
Quinto Assoluto, il calabrese Paolo Alfio Nicotra, che rimbalza sulle posizioni più alte della classifica dopo la deludente prova di Bosco Scorace

Nelle rispettive categorie:
Cat. E1: Rosario La Rocca
Cat. E2: Luca Naso
Cat. E3: Paolo Vultaggio
Cat. E4: Paolo Catania
Cat. E5: Fabio Rizzo
Cat. E6: Maurizio Rizzo

enduro-coppa-sicilia-piazza-armerina

endurosiciliamtb

Lascia un Commento