MENU
ibis_mojo_test-in_evidenza

Ibis Mojo SL tested

Rapporto Qualità/Prezzo: 50%

Guidabilità: 70%

Estetica: 80%

Discesa: 60%

Salita: 80%

Peso: 80%

La Mojo SL non può essere considerata una "bici per tutti", la cura nella realizzazione, gli accorgimenti tecnici ed il materiale utilizzato la rendono una bici esclusiva e dal prezzo non bassissimo. Rimane il fatto però che se volete qualcosa che assomigli ad una Ibis Mojo non potrete fare a meno di acquistarla, perchè l'unica cosa al mondo che le somiglia è proprio un'Ibis Mojo.

Total Score 70%

Parlare dell’Ibis Mojo SL non è certo una cosa facile, poche bici, o forse nessuna, riescono a sintetizzare così bene il senso del classico, per intenderci una sorta di sentimento non ben precisato che potremmo definire “Mountain Bike Hall of Fame“, insieme ad alcune delle soluzioni tecnologiche più avanzate dell’intero mercato mtb. Per ciò che riguarda il primo aspetto la cosa si impone subito al primo sguardo. La Mojo è praticamente un’opera d’arte su due ruote, ormai dopo anni ci siamo anche abituati ma ricordiamo ancora le prime impressioni ed i primi commenti quando uscì qualche anno fa, pura innovazione. Certo la sua linea così caratteristica rischia a volte di polarizzare i giudizi dei bikers (o la ami o la odi) ma a quanto pare questo aspetto, piuttosto che essere uno svantaggio, sembra coincidere con la cifra stilistica di Ibis.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per quel che riguarda l’aspetto dell’innovazione tecnologica si potrebbe parlare della Mojo per ore. Basti pensare che si tratta dell’unico dw link in carbonio del mondo. Il carbonio ad altissimo modulo del telaio è uno dei più avanzati dell’industria mtb. Sia il telaio che il carro sono realizzati in monoscocca. La sede dello snodo principale, l’inserto del tubo sella ed i forcellini sono anch’essi in carbonio (con inserti in acciaio nel caso di questi ultimi). Sia la viteria che il perno dell’ammo sono realizzati in titanio 6-4. Tutti accorgimenti che spiegano perchè un telaio che offre 140mm d’escursione alla ruota posteriore arrivi a pesare solo 2360 gr (taglia M con ammo compreso). La Mojo ha 69° d’angolo sterzo, ha il carro posteriore lungo 429mm, l’angolo sella di 73° ed un passo totale, per la misura M, di 1084.5mm.

 

Veniamo al comportamento sul campo. In salita la Mojo brilla sotto ogni punto di vista, leggera e scattante. Il carro rimane neutrale anche in fuorisella quindi, escluso magari il caso di lunghi trasferimenti su asfalto, il bloccaggio dell’ammo è praticamente inutile. Grazie alla compattezza totale ed al buon funzionamento del carro la Mojo sale molto bene anche sul tecnico, dove bisogna spingere parecchio sui pedali confidando nella capacità del mezzo di mantenere sempre le ruote ben piantate per terra. In discesa la musica non cambia, le geometrie della Mojo sono molto azzeccate per un utilizzo allmountain/trail biking. Su percorsi con un bel flow e non troppo ripidi la Mojo permette di andare a velocità anche molto sostenute (guardare il video per credere), cosa non proprio consueta per una bici tendenzialmente compatta. La Mojo regge benissimo le alte velocità rimanendo manegevole e compatta. Forse l’unico neo è l’angolo sterzo da 69°, su percorsi molto ripidi e tecnici, per intenderci qualcosa tipo un trail alpino impiccato e pieno di gradini, sul trialistico insomma, la Mojo soffre un poco. Ma questo non è necessariamente un difetto. La Mojo SL è infatti pensata, come abbiamo detto, per per un utilizzo allmountain/trailbiking. D’altronde per chi ha in mente discipline più enduro/freeride la Ibis propone per il 2011 la Mojo HD (con 160mm d’escursione alla ruota posteriore e 67° d’angolo sterzo).

Certo la Mojo SL non può essere considerata una “bici per tutti”, la cura nella realizzazione, gli accorgimenti tecnici ed il materiale utilizzato la rendono una bici esclusiva e dal prezzo non bassissimo. Rimane il fatto però che se volete qualcosa che assomigli ad una Ibis Mojo non potrete fare a meno di acquistarla, perchè l’unica cosa al mondo che le somiglia è proprio un’Ibis Mojo.

Per info sui negozi che trattano Ibis nella vostra zona contattate l’importatore italiano 4Guimp qui.

FEATURED IN THIS POST

Lascia un Commento