iXS Downhill Cup – Pila photostory

Triride XL

XL » 7/08/2012

La scorsa settimana si è svolta la quarta prova dell’iXS European Downhill Cup, la gara si è tenuta a Pila (Italia). Sul tracciato italiano, disegnato dal vincitore della coppa del mondo 1997 Corrado Herin, ha vinto lo svedese Robin Wallner (Team Are Bike Park) mentre tra le donne a trionfare è stata Floriane Pugin (Scott 11). La gara è stata caratterizzata da condizioni meteo ballerine: sabato mattina sole, a metà qualifiche del pomeriggio ha piovuto rendendo la pista molto scivolosa ed insidiosa. Nel video gli highlight della gara italiana.

Giacomo Proserpio ha realizzato un po’ di scatti per raccontare la gara italiana, ecco la photostory.

Robin Wallner (Are Bike Park) ha vinto la gara classificandosi in prima posizione davanti al connazionale Oscar Harnstrom (Pila Black Arrows). Wallner nelle qualifiche aveva avuto problemi meccanici, tanto da qualificarsi lontano dal podio virtuale. Ma la domenica la posizione arretrata in qualifica si è rilevata vincente. Lo svedese ha potuto fare la sua run di gara, la domenica, prima che si scatenasse una vera tempesta.

Il percorso, reso scivoloso dalla pioggia, ha mietuto non poche vittime. Lorenzo Suding (Pila Black Arrows) è stato tra queste. L’italiano stava scendendo veramente forte. Per lui il podio sembrava essere assicurato, ma nelle ultime curve prima dell’ultimo salto è caduto. Risultato: una decina di punti di sutura al braccio e tanta rabbia.

Una stagione molto positiva per Oscar Harnstrom (Pila Black Arrows). A Pila lo svedese è riuscito a conquistare la seconda posizione assoluta. Ma non sono state tutte “rose e fiori”. In qualifica una brutta caduta, in cui ha riportato un buon numero di contusioni, lo relegherà lontano dai primi ma facendo in modo che in gara partisse prima dell’arrivo della pioggia.

Floriane Pugin (Scott11) impegnata su uno dei drop del tracciato di Pila. Di sicuro la Pugin è una delle migliori interpreti femminili del downhill internazionale. La vittoria della gara è andata proprio a lei che ha sfoggiato, ancora una volta, una guida pulita e veloce.

Damien Spagnolo (MS Mondraker) in azione tra le rocce di Pila. Il biker francese si classificherà in quarta posizione. Con i punti guadagnati in Italia, Spagnolo rafforza la propria posizione in classifica generale: primo con ventisei punti di vantaggio su Robin Wallner.

Cersar Rojo (MS Mondraker) e Markus Pekoll (MS Mondraker). L’ingegnere ed il rider si scambiano impressioni e consigli prima della gara. Rojo si è classificato primo in qualifica.

Emilie Siegenthaler (Scott 11) si classifica in seconda posizione subito dietro la compagna di squadra. Tra le italiane invece Alia Marcellini (Torpado Surfing Shop) non riuscirà a fare meglio dell’ottava posizione. Meglio di lei Elisa Canepa, quarta al traguardo.

Robin Wallner esulta a fine gara. Lo svedese vince la gara italiana e riduce il distacco in classifica generale della serie europea di downhill.

Dopo la vittoria in Val d’Isere (Francia), Brook MacDonald (MS Mondraker) è di sicuro molto motivato. Eccolo in azione sul tracciato italiano. MacDonald inoltre, con i punti guadagnati, rafforza la quarta posizione in classifica generale.

Emmeline Ragot (MS Mondraker) visibilmente provata a fine gara. Chiude terza ma è stata subito trasportata in ospedale dopo aver subito una violenta caduta.