Orange Alpine160 2013 – introduction

Oggi vi introduciamo al modello 2013 dell’Orange Alpine 160. Dedicata all’allmountain più spinto, la Alpine è una delle bici che ha riscosso maggior successo tra quelle del prestigioso brand britannico. Il telaio, realizzato in tubazioni di alluminio Reynolds 6061-T6, è realizzato a mano dalla factory di Halifax (Regno Unito) e dispone di 160mm di escursione alla ruota posteriore.

L’escursione posteriore è affidata all’ammortizzatore Fox Float Factory Series CTD con rivestimento Kashima per migliorarne la scorrevolezza. Inoltre per i rider più esigenti anche la possibilità di montare gli ammortizzatori Cane Creek Double Barrel Air o Cane Creek Double Barrel Coil. L’escursione anteriore, sempre da 160mm, è invece affidata alla forcella Fox Float 36 160mm Performance Series con perno passante da 20mm. Anche qui la possibilità di montare una forcella di gamma superiore come la Talas 36 160 Factory.

Tre le taglie a disposizione, dalla S alla L. Le geometrie vedono l’angolo sterzo da 66,5° mentre l’angolo sella è di 74,0°. Il carro è lungo 435mm, mentre il passo nella misura M è di 1173mm.

La trasmissione, con pacco pignoni da dieci velocità, è gestita dal cambio Shimano SLX Shadow +. La frenata è invece affidata all’impianto Avid Elixir 5 o se volete agli impianti Hope Tech Evo M4, V2 o ancora V2 con rotori autoventilanti. Le ruote sono le Mavic EN321 con mozzi Hope Pro II Evo, di serie invece i pneumatici Maxxis Minion all’anteriore e Maxxis High Roller al posteriore entrambi da 2.35 pollici.

Se preferite la discesa alle salite potrete poi chiedere il Freeride Pack che prevede: piega manubrio Renthal Fatbar da 780mm e attacco manubrio Renthal Duo Stem da 50mm. Se volte ancora un mezzo pronto a tutto non potete dimenticare il reggisella telescopico Rockshox Reverb.

Il prezzo al pubblico in Italia è di 3.799 €. Per saperne di più visitate il sito dell’importatore italiano bikesuspension.com.