Port Angeles 2012 – prove libere giorno 1

Triride XL

XL » 27/04/2012

Primo giorno di prove libere ogi a Port Angeles (Washington/USA). Nella piccola cittadina statunitense si sono riuniti parecchi nomi del circuito internazionale per confrontarsi sul campo gara questo finesettimana, sarà forse la “fame da competizione” dovuta ad un buco di tre mesi nel calendario di coppa? Fatto sta che la gara di questo finesettimana si preannuncia essere davvero un “anticipo di world cup” visto che al cancelleto di partenza ci saranno rider come Greg Minnaar, Aaron Gwin, Mick Hannah, Jared Graves, Josh Bryceland, Brendan Fairclough ed altri ancora. Il tracciato è velocissimo e con qualche spunto tecnico non da poco. I rider sono entusiasti ed oggi hanno girato a nastro causa “crisi da divertimento”.

Oggi il più infuocato in pista era senza dubbio Mick Hannah, l’espressione più diffusa degli spettatori al suo passaggio era: “f#ck!”. L’australiano è in forma smagliante quest’anno, state certi che farà risultati non da poco.

port-angeles-2012-giorno-1

Velocissimo anche Jared Graves che sembra aver preso molto sul serio la faccenda “dh only” visto la dipartita del 4x.

port-angeles-2012-giorno-1

Non dimentichiamo comunque che bisognerà sempre fare i conti con Mr. Gwinny.

port-angeles-2012-giorno-1

Neko Mulally sulla parte alta del tracciato. La vicinanza di Gwin ha fatto bene al giovane rider statunitense, anche lui quest’anno ha fatto un notevole salto di qualità.

port-angeles-2012-giorno-1

Eliot Jackson in appoggio sul tratto scoperto della pista.

port-angeles-2012-giorno-1

Duncan Riffle.

port-angeles-2012-giorno-1

Ancora Jackson.

port-angeles-2012-giorno-1

Mulally e Leov si danno la caccia.

port-angeles-2012-giorno-1

Richie Rude è ormai un giovane talento affermato, la vicinanza con Graves lo sta facendo crescere molto.

port-angeles-2012-giorno-1

Ancora Jackson davanti l’obiettivo. Questa volta però dopo la curva il rider ha preso un cappottone non da poco. Nello scatto successivo si è appena rialzato e ripreso dalla botta.

port-angeles-2012-giorno-1

port-angeles-2012-giorno-1

Verso la fine della giornata di prove è spuntato dal nulla Brendan Fairclough..ed è stata davvero una bella sorpresa. Appena abbiamo avuto modo di scambiare due parole la prima domanda è stata: “Che c’è da fare giù in città?”. Da come guida si capisce subito la sua spiccata tendenza al lato “fun” della vita. Mitico!

port-angeles-2012-giorno-1

Jill Kintner e Bryn Atkinson studiano ancora una volta la pista dopo le prove.

port-angeles-2012-giorno-1

A Port Angeles non c’è funivia ma come tutto negli USA i furgoni sono XXXXXXXL.

port-angeles-2012-giorno-1

port-angeles-2012-giorno-1