Questa domenica i campionati italiani dh a Sestriere

Per il secondo anno consecutivo Sestriere sarà il teatro dove si svolgeranno i campionati italiani di downhill 2012. Questo fine settimana il percorso di downhill del comprensorio del Monte Fraiteve sarà affollato dalla maggior parte dei rider del circuito gravity italiano. Il percorso di gara è ancora una volta il Down Tower. Due chilometri di tracciato per un dislivello totale di 390 metri. Una delle principali novità è che la zona arrivo sarà ancora più spettacolare e coinvolgente per il pubblico in quanto verrà allestita sull’asfalto in centro paese. Nel video date un’occhiata al percorso dello scorso anno.

- comunicato -

Nel weekend del 21 e 22 luglio, la pista “Down Tower” del Monte Fraiteve sarà lo scenario dei Campionati Italiani Downhill.
La pista che Gee e Dan Atherton hanno testato e legittimato come pista da World Cup presenta uno scenario unico per panorama e tipologia di terreno con tratti velocissimi nella parte iniziale con sponde e salti da 80 km orari. Il percorso è stato disegnato e progettato da Enrico Guala in collaborazione con Alpibikersort e con il referente di casa Andrea Leo.
La pista si snoda sui pendii del Monte Fraiteve a 2.000 mt con uno scenario tipico di alta montagna con panorami mozzafiato quasi lunari e addirittura visibile dal piazzale del palazzetto dello sport. Dopo un breve tratto di trasferimento sul crinale del Fraiteve, si giunge su un panettone dove lo start porta i piloti su due curvoni velocissimi da 70 km/h che buttano su un salto doppio molto spettacolare. A seguire un curvone stile speedway porta su un altro doppio molto lungo. Si susseguono poi tratti aperti e nel bosco con panettoni e doppi spettacolari.

La parte centrale presenta invece un impegnativo tratto nel bosco con contropendenze e radici che fanno selezione. Uno spettacolare passaggio a metà pista su una struttura in legno con sponda sopraelevata ( per permettere il passaggio dei pedoni al di sotto della struttura stessa) e un tratto finale artificiale stile supercross con salti, doppi, paraboliche e un finale in centro paese spettacolare.

Uno spettacolo unico ed imperdibile ai 2.345 della vetta con una discesa mozzafiato lunga 2 Km per un dislivello totale di 390 mt. E’ stato anche inserito uno spettacolare rock garden molto selettivo.
La novità è che la zona arrivo sarà ancora più spettacolare e coinvolgente per il pubblico in quanto verrà allestita sull’asfalto in centro paese.