Saracen 2012 – Eurobike

Il marchio inglese Saracen presenta all’Eurobike la gamma 2012. Maturazione e sviluppo sono le prerogative che i responsabili di questo brand, noto per l’ottimo rapporto qualità/prezzo, si sono prefissati per la prossima stagione. Andiamo a vedere nel dettaglio le novità.

Iniziamo dalla Ariel, sicuramente la novità più interessante della gamma 2012. Completamente rinnovata rispetto alla versione 2011. Nuove tubazioni e nuovo disegno per carro e triangolo anteriore. Il sistema rimane un monocross assistito ma adesso, promettono gli ingegneri di Saracen, la sensibilità ai piccoli urti e la progressività sono state migliorate sensibilmente. Migliorata inoltre la solidità generale del carro, soprattutto nella flessione laterale, grazie all’utilizzo di foderi bassi ricurvi.

Un dettaglio dei leveraggi della nuova Ariel.

La nuova Ariel è disponibile in due differenti modelli. Il modello da 140mm di escursione è ora più leggero e grazie alle nuove tubazioni è più solida e capace di assorbire le sollecitazioni meglio che nel passato. Il peso del telaio con ammortizzatore si attesta sui 2,9 kg, quindi meno che il modello precedente. Tra le caratteristiche che saltano subito all’occhio abbiamo il tubo  sterzo conificato, l’attacco ISCG 05, dropout per ogni tipo di asse posteriore e passacavi avvitati con uno appositamente realizzato per il reggisella telescopico. La Ariel 140 sarà disponibile in tre versioni differenti: la 141, la 142 e la 143.

Nuovo modello da enduro è l’Ariel 160. 160mm d’escursione alla ruota posteriore ed angolo di sterzo di 66,5° fanno dell’Ariel 160 una bici molto prestazionale in discesa. L’escursione in più non ha di fatto alzato la lancetta della bilancia e per questo l’Ariel sarà probabilmente una delle bici da allmountain/enduro più competitive per il 2012. La bici sarà disponibile in due diverse versioni la 161 e la 162.

Passiamo ora alla Myst, bici da downhill in uso al team Madison/Saracen con cui Manon Carpenter ha vinto la coppa del mondo ed il mondiale femminile junior quest’anno. Per il 2012 la Myst sarà presente sul mercato in due diversi modelli: la Team e la Pro. La prima è praticamente identica a quella che ha gareggiato in coppa del mondo, con la differenza del colore, nero, e di qualche piccola variazione nella componentistica. La Pro è invece il modello entry-level con componentistica media gamma, una bici davvero di successo in Gran Bretagna per il rapporto qualità/prezzo.

Anche nel caso della Myst ci troviamo di fronte ad un monocross assistito. Saracen è un giovane marchio già abbastanza diffuso oltremanica proprio grazie all’abbordabilità dei suoi prodotti. Per maggiori informazioni contattate l’importatore italiano Backcountry.

Per maggiori informazioni sulla gamma 2012 di Saracen potete visitare il sito ufficiale.

  • Newsalice

    Ciao vi segnalo che l’importatore italiano di Saracen esiste dal 2010! E’  http://www.backcountry.it  distribuisce ai negozi ed vende on-line nelle zone non coperte da rivenditori Saracen. Le biciclette sono funzionali, ben fatte resistenti a tutto e le colorazioni 2012 sono una gaseria! Ciao

    • http://www.facebook.com/TriRideDotcom Vittorio Platania

      Fantastico! Questa è un’ottima notizia. Dovrebbero segnalarlo nel sito Saracen, è un’informazione molto utile per tutti i rider italiani interessati al marchio.