MENU
ultima-superenduro-0

SuperEnduro Sprint 6 – Lupato vola sui sentieri di casa!

-comunicato-
SPRINT 6 – Coggiola (BI) – Alex Lupato vola sui sentieri di casa!

Il Superenduro ha scoperto un’altra grande località, che ha debuttato nel migliore dei modi in questa lunga stagione 2011 del circuito.


Coggiola, in provincia di Biella, non poteva presentarsi meglio allo staff Superenduro: un’organizzazione perfetta sotto ogni aspetto, nessun dettaglio è stato lasciato al caso, per una giornata di mountain bike finalmente accompagnata da un bel sole estivo.
La manifestazione messa in piedi dalla Pro Loco con la collaborazione dell’intero paese è stata una delle più belle sorprese di questo 2011; la località ai piedi dell’Alpe Noveis è stata presa d’assalto dai superenduristi, che hanno subito apprezzato le prove speciali tracciate da Fulvio Lupato con l’aiuto dei figli Alex e Denny. Sentieri tecnici con fondo scorrevole in mezzo a boschi di castagno, sequenze di curve e tornantini che hanno messo alla prova anche i più allenati, premiando allenamento e doti di guida.


Coggiola ha riservato al Superenduro un’accoglienza eccezionale. Tutti i negozi hanno allestito una vetrina a tema dedicata alla mountain bike, una vera e propria festa che ha coinvolto tutti e che ha permesso a questo paese che conta poco più di duemila abitanti di essere per un weekend sotto le luci della ribalta, anche grazie al Superenduro.
Caldissimo anche il tifo lungo le prove speciali, mai si era vista così tanta gente ad incitare tutti i biker, dal primo all’ultimo. Una bella soddisfazione per tutti i partenti; gli applausi e l’incitamento hanno fatto dimenticare la stanchezza, accompagnando i superenduristi lungo le tre prove speciali che oggi si sono fatte trovare in condizioni ottimali nonostante la pioggia battente di ieri pomeriggio. Giudizio unanime sul percorso e sul terreno: uno spettacolo!

Coggiola è entrata immediatamente nel cuore di tutti i biker, che grazie al Superenduro hanno scoperto un’altra località per le pedalate con gli amici nel weekend e per gli allenamenti in vista delle altre tappe del circuito.


La gara ha avuto un solo dominatore: Alex Lupato, qui a Coggiola non poteva essere altrimenti. Il rider di casa sulla Lapierre del Team Rosasbike ha disegnato delle traiettorie perfette sulle tre prove speciali e nessun avversario è riuscito ad avvicinarsi al giovane coggiolese, a partire dal fratello Denny su Giant del Team Giant Italia, oggi secondo. Terzo posto per Davide Zanghirati su Transition del Team Locca, oggi una delle formazioni più numerose, mentre la quarta posizione è andata al compagno di squadra su Specialized Gerardo Bottinelli. Quinto posto per lo specialista della downhill ormai definitivamente convertito al SuperenduroPaolo Gelati su Trek del Team Mangusta Bike, che ha battuto Davide Niccolai, sesto su Devinci del Team Tracce. Settima posizione finale per Marco Tagliaferri su Commencal della Valsesia Bike, che ha terminato davanti a Diego Bonacina su Giant del Team Newschoolshop ed a Valerio Ceresa su Specialized del Team Mtb i Gufi. Chiude la top ten Lorenzo Piazza su Specializer del Team Locca, che ha letteralmente invaso questa tappa del Superenduro.


Dopo le piogge di ieri tutti i concorrenti temevano per le condizioni dei sentieri, tutti all’ombra dei boschi. Nuovamente gomma anteriore da fango per tutti, per la terza volta consecutiva quest’anno! Questa volta però la gara si è corsa sotto al sole a differenza delle due precedenti tappe di Palazzuolo e Cartosio, martoriate dalla pioggia.


Ora per il Superenduro si avvicina il periodo più importante dell’anno: fra due settimane a Limone Piemonte, la seconda tappa Pro del 2011 sarà valida anche per l’assegnazione del titolo italiano, il primo campionato nazionale nella storia di questa disciplina. Quella di Limone sarà una delle gare più lunghe della storia del circuito, con un percorso da togliere il fiato! Non potete mancare a questo appuntamento con la storia!

per maggiori informazioni visitate superenduromtb.com

Lascia un Commento