MENU
trek-2013-fuel-ex-5

Trek Fuel EX 2013 – introduction

Versatilità, leggerezza, ottima pedalabilità e superbe prestazioni in discesa sono le caratteristiche che Trek sviluppa da anni sulle mountain bike dedicate al trailriding. In questa categoria si collocano quelle mtb che, grazie alla loro maneggevolezza, permettono di muoversi in modo agile e veloce su singletrack stretti e tortuosi. La maggior parte di questi singletrail sono del tutto naturali e non è difficile trovarsi in situazioni decisamente simili al biketrial che poi sfociano nel puro allmountain.

Trek presenta per il 2013 tre modelli differenti interamente dedicati e studiati per questa disciplina: la Fuel EX, la Rumblefish e la Stache. Oggi introduciamo la Fuel EX 2012.

Centotrenta millimetri di escursione posteriore ed un design studiato appositamente per la versatilità. La pedalabilità di una bici da cross country e il piacere di scendere come con una da allmountain. Il modello top di gamma, per la prossima stagione, è la 9.9. Intermente realizzata in carbonio con tecnologia OCLV, questo modello è stato realizzato con la più alta tecnologia di casa Trek. Tra le feature troviamo l’ABP Convert, serie sterzo conificata E2, attacco per guida catena ISCG 05 integrato, EVO Link in magnesio e l’ipercollaudato Full Floater System.

Sette i modelli in catalogo. Si va dalla 9.9 sino alla EX 5, differenziate per il montaggio. Sulla 9.9 troviamo: forcella Fox Float 32 DRCV/CTD Kashima Coated tuned by Trek da 130mm e asse 15QR, ammortizzatore Fox Float DRCV/CTD Kashima Coated, trasmissione SRAM X0, ruote DT Swiss XM 1550 Tricon, componentistica Bontranger ed impianto frenante Avid Custom X0 Trail.

 

Tante le tecnologie che il brand americano sfoggia con la Fuel EX 9.9 2013, a partire dal telaio in carbonio. OCLV Mountain Carbon è stato sviluppato nel corso degli anni da un team di ingegneri e progettisti del carbonio di classe internazionale, utilizzando strumenti e software sofisticati e le più approfondite conoscenze sulla fibra di carbonio nel settore, stabiliscono il tipo di carbonio da utilizzare, come stratificarlo e dargli forma, se rinforzarlo e come assicurare determinate caratteristiche di prestazione. Carbonio resistente per il mondo reale proprio per questo le parti del telaio più sottoposte a stress vengono rinforzate pur mantendo la leggerezza.

Un’altra chicca che si trova sulla Fuel e che da anni è stata affinata e perfezionata è l’EVO Link. Si tratta dell’evoluzione dal classico collegamento piastra e bulloni, impiegato su buona parte delle bici con sospensioni, in un bilanciere monopezzo. Guadagnando in leggerezza, il link fornisce un punto di collegamento più solido tra i triangoli anteriore e posteriore, ottenendo un telaio più rigido per un maggiore controllo.

Anche i telai in alluminio delle altre versioni della Fuel sono il frutto di un mix di tecnologie. Nei telai costruiti con Alpha Platinum viene impiegata in gran parte l’idroformatura al fine di creare i design industriali più complessi per la massima leggerezza e per favorire le prestazioni.

Inoltre per favorire il massimo del controllo e fare in modo che la bici riesca ad assorbire tutti gli urti senza mai entrare in crisi, Trek ha sviluppato il DRCV. La maggior parte delle biciclette con ammortizzatori ad aria anteriori e posteriori hanno un serbatoio d’aria di piccole dimensioni. Un ammortizzatore di piccole dimensioni è efficiente, perché non si alza e abbassa eccessivamente durante la pedalata, ma cosa succede in caso di grandi urti? La tecnologia DRCV regola in modo continuo il volume dell’aria in base all’intensità del colpo ricevuto. Per te questo significa sensazione morbida sui piccoli saliscendi. controllo continuo degli urti di media intensità e dei colpi violenti, con minore irrigidimento della ruota posteriore. In caso di avvallamenti e piccoli saliscendi, il sistema DRCV è flessibile e controllato come tutti gli altri ammortizzatori posteriori RP2 o RP23.

 

Insomma la Fuel EX 2013 è un mix di soluzioni utilizzate per risolvere i problemi ed aumentare le prestazioni delle moderne trailbike. Lo scorso anno La Fuel è stata eletta bici dell’anno per le ottime prestazioni, il modello 2013 vede sicuramente un affinamento delle caratteristiche che contraddistinguevano quello della passate stagione. Ancora non è stato comunicato il prezzo per la gamma della prossima stagione. Maggiori informazioni sul sito trekbikes.com

 

FEATURED IN THIS POST

Lascia un Commento