MENU
trek-world-racing-hafjell-3

Trek World Racing – Hafjell

Una gara intensa quella di Hafjell per il team Trek World Racing. Justin Leov assente perchè rientrato in Nuova Zelanada, dopo il mondiale di Leogang, per poter partecipare ai funerali di uno dei suoi migliori amici, James Dodds, icona della dh internazionale che ha ricevuto numerosi tributi durante la gara in Norvegia. Una nuova Session 9.9 custom per Aaron Gwin, realizzata per celebrare la vittoria nella overall di stagione, purtroppo accompagnata dalla caduta dell’americano durante l’ultimo giro del primo giorno di prove, caduta che lo ha costretto a non prendere parte alla gara. Niente di serio, nessun infortunio, ma rimane l’amarezza, sopratutto dopo Leogang, di non aver potutto celebrare la vittoria di stagione e la nuova bici nel modo adeguato. In tutto questo Neko Mulally, unico membro del team a gareggiare la domenica, conquista, per la seconda volta nella sua carriera, la top 20 con il 19esimo posto. Una prestazione che, anche se positiva, lascia un po’ l’amaro in bocca a Mulally visto che verso la fine della sua run di gara ha rotto il cambio, precludendosi così la possibilità di migliorare ulteriormente la sua già ottima prestazione. Un finale di stagione ricco di colpi di scena quindi per il Trek World Racing, alla fine della gionata però Aaron Gwin è pur sempre il campione di World Cup 2012, quindi bilancio più che positivo.

trek-world-racing-hafjell

trek-world-racing-hafjell

trek-world-racing-hafjell

trek-world-racing-hafjell

FEATURED IN THIS POST

Lascia un Commento